Una passeggiata sotto i portici della città dotta, grassa e rossa

Bologna vista con gli occhi di una bolognese
10 juin 2019
Bologna città

Parafrasando il maestro Francesco Guccini, Bologna è una città dove storia, architettura, cultura e gastronomia si congiungono per creare un ambiente familiare e autentico. Snodata su una cinquantina di km di portici che la rendono unica al mondo, questa città a misura di pedone vanta numerosi punti di interesse tutti da scoprire.

Armatevi di mappa e macchina fotografica e andate alla volta dei suoi luoghi più simbolici grazie ai consigli di una vera bolognese! 

Il centro storico

Piazza Maggiore

Iniziate il vostro tour nel suo centro storico medievale attraversando la maestosa Piazza Maggiore, per poi fermarvi al vicino Voltone del Podestà. Le quattro colonne che lo compongono sono comunicanti: se vi posizionate diagonalmente agli angoli opposti potrete intrattenere una vera e propria conversazione. 

Piazza Santo Stefano

Superando l’ammaliante Via Pescherie Vecchie, peculiare mercato a cielo aperto, raggiungerete facilmente Piazza Santo Stefano. Conosciuta anche con il nome di Piazza delle Sette Chiese, questa si articola su altrettanti edifici sacri costruiti nel corso di sei secoli. 

Canale delle Moline

Pronti a scoprire altri segreti sul capoluogo emiliano? Allora dirigetevi in via Piella 16, la cui celebre finestra con affaccio sul Canale delle Moline ricorda i pittoreschi scorci sulle acque di Venezia. 

Nei dintorni di Bologna

Madonna di San Luca

Ma quanto è bello andare in giro per i colli bolognesi, cantavano Cesare Cremonini e i Lùnapop nel 1999. Panorami mozzafiato degni di uno scatto vi stanno aspettando proprio alle porte della città! Recatevi nel suggestivo punto panoramico Ai Trecento Scalini per ammirare il santuario della Madonna di San Luca. Siete in vena di sport? Percorrete allora le 666 arcate che compongono uno dei portici più lunghi al mondo per arrivare in cima alla basilica e contemplare il tramonto sulle colline emiliane. 

Dove mangiare

Prodotti freschi

E, per recuperare le energie dopo una giornata all’insegna del turismo, la Trattoria di Via Serra vi aspetta nel quartiere della Bolognina. Nominato sulla guida Michelin, questo ristorante familiare propone quotidianamente le autentiche ricette della tradizione culinaria locale elaborate a partire da prodotti freschi e a km 0. 

Dove dormire

Mercure Bologna Centro

Se siete alla ricerca di una soluzione economica ma in pieno centro, non potete fare altro che alloggiare presso il Mercure Bologna Centro. Eleganza, comfort e familiarità vi aspettano in questo edificio storico ubicato di fronte all’emblematica stazione dei treni di Bologna. Ricostruita in seguito alla strage del 2 Agosto 1980, oggigiorno è una tappa obbligatoria per immergersi nella storia della città, oltre che il punto di partenza perfetto per andare comodamente alla scoperta delle altre località emiliano-romagnole.  


Sara, Operations Team

Ecco a voi l'affascinante Bologna!

Continua a leggere